C/C Obbligatorio

Sono allibito, deluso, incazzato. Ma è possibile che questo 2012 inizi in questo modo?

Leggo su ANSA che 8 italiani su 10, secondo un sondaggio SWG, hanno tagliato le spese della propria famiglia e nonostante questo la crisi continua a mordere e soltanto il 62% riesce a coprire con lo stipendio le spese mensili, mentre uno su quattro (28%) arriva solo alla terza settimana.

Il 36% del campione teme che il nuovo anno porti un peggioramento delle condizioni economiche della propria famiglia.

Nonostante questo più sotto leggo che ” L’Inps informa che sono state inviate circa 450 mila comunicazioni ai pensionati che percepiscono pensioni mensili di importo complessivamente superiore a mille euro, pagate in contanti, per invitarli a comunicare all’Istituto entro il mese di febbraio 2012 modalità alternative di riscossione. Come è noto, la legge n. 214 del 22 dicembre 2011, ha stabilito che le Pubbliche Amministrazioni devono utilizzare strumenti di pagamento elettronici, disponibili presso il sistema bancario o postale…” (Fonte ANSA).Questo significa che ogni persona fisica sarà costretta d’ora in avanti a possedere un Conto Corrente bancario o postale, con tutti gli oneri annessi.

Questo è VERGOGNOSO !!!
Propongo, a questo punto, di cambiare l’Art. 1 della nostra Costituzione in:
L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro degli sfigati che DEVONO possedere un conto corrente.
La sovranità appartiene alle Banche, che la esercitano nelle forme e nei limiti decisi dalle stesse.

Stamattina ero in una banca a pagare una quota di iscrizione pari a 520 Euro. Non hanno accettato altro pagamento che in contanti e questo, a detta del cassiere, sarebbe successo anche se l’importo fosse stato superiore ai famigerati 1.000 Euro. No carta di credito, no bancomat, no assegni né assegni circolari.

Alla mia domanda del perché le banche non sono soggette alla transazione elettronica, lo stesso cassiere (che povero, stava certamente pensando agli anni in più che dovrà lavorare prima di andare in pensione e non era molto disponibile alle fatue discussioni con me) mi ha risposto dicendo che la loro è una transazione “TRACCIATA”. Ma dove viviamo? Perché il pagamento che faccio in bar dove mi emettono uno scontrino o, appunto, il pagamento della pensione di anzianità, non è una transazione “TRACCIATA” ?

Io credo che anche le persone normali, i padri di famiglia, i professionisti, gli impiegati, gli industriali, artigiani, operai, casalinghe, pensionati, dovrebbero incominciare a scendere in piazza, e non lasciare l’esclusiva ai Black Block, che sono facilmente attaccabili. Ma è mai possibile che nessuno dei rappresentanti che abbiamo eletto in Parlamento dica qualcosa? Io vorrei una risposta.