Piccola guida alimentare per difendersi dallo stress

Il legame tra alimentazione e stress è stato ampiamente studiato. La scienza ha dimostrato che lo stress è in grado di esaurire le scorte organiche di vitamina C, le vitamine del gruppo B, il magnesio, lo zinco, i carboidrati complessi.
Ecco perché chiunque svolga un mestiere stressante dovrebbe integrare una dieta equilibrata con alimenti ricchi di queste sostanze nutritive.
Carenze di cromo, ferro e potassio si traducono in un calo di energia psicofisica, mentre una carenza di rame ostacola la gestione dello stress.
Disturbi del sonno e limitata resistenza a fattori stressanti sono una manifestazione il più delle volte di carenze di vitamina D.
Per mirare ad una alimentazione antistress è necessario inizialmente tenere sotto controllo il consumo di alimenti che lo stress lo favoriscono: cioccolato, alcool, zucchero bianco, tè nero e caffè. In ultimo da tenere sotto controllo l’assunzione di proteine, che quando in eccesso provocano fiacchezza, inoperosità e nervosismo.

Dott. Tamburini Fabrizio
Chimico
Farmacologo
Specializzato in Farmacia Ospedaliera
Specialista alimentazione e integrazione nello sport
Nutritionist Consultant ufficiale Fausto Coppi
Consulente Scientifico e Nutrizionale